MENU LIGURE

La liguria presenta un misto eccezionale di sapori di mare e di terra. L'uso sapiente delle spezie e gli abbinamenti creati da secoli di interazione e scambi commerciali con i popoli di tutto il mediterraneo hanno reso la cucina di questa terra magica e indimenticabile. Oggi vi proponiamo tre piatti che potrete preparare per i vostri ospiti nelle belle serate di inizio estate.  

Tutti i menu che vi proponiamo sono studiati per avere il giusto equilibrio di nutrienti e li abbiniamo con dei vini piacevoli che possono esaltare i gusti naturali degli ingredienti.

 

 

IL TRUCCO DELLA MASSAIA: I minestroni, le zuppe, le insalate di riso, così come gli arrosti, possono essere preparati in anticipo e serviti a temperatura ambiente anche il giorno successivo. In molti casi i sapori si arricchiscono, senza contare che potete godervi i commensali senza dover spignattare! 

Preparazione

Minestrone alla ligure

Come spesso accade con le minestre, la ricetta varia molto a seconda del comune di riferimento. Ognuno ha la sua, con i suoi segreti, sentitevi liberi di aggiungere o togliere dove sentite che l'estro vi spinge.

Per 4 persone

INGREDIENTI:
    • 1 pezzo peperoncino
    • aglio
    • 2 l brodo di gallina e verdura
    • 2 carote
    • 2 patate
    • sale
    • 2 zucchine
    • 200 gr erbetta
    • 1 cipolla
    • 1 etto fagiolini
    • grana padano
    • olio di oliva
    • 300g pasta
    • prezzemolo
    • rosmarino
    • 1 costa di sedano
    • 100g fagioli borlotti
    • basilico
    • mezza zucca
    • porro


           

          PREPARAZIONE: Sgranate i fagioli, metteteli in abbondante acqua con una foglia d'alloro e cuoceteli per circa mezz'ora. Lavate il sedano, privatelo dei filamenti e tagliatelo a fettine. Mondate la zucca, eliminate semi e filamenti e tagliate la polpa a cubetti. Pulite carote e patate, quindi dadolata! Togliete la parte esterna del porro e affettatelo sottilmente. Mettete tutto nella pentola con i fagioli, eliminate l'alloro e salate. Proseguite la cottura per circa 40 minuti. Aggiungete gli spinacini lavati e ben sgocciolati, i fagiolini spuntati e tagliati a pezzetti e cuocete fino alla consistenza desiderata. Togliete dal fuoco, fate raffreddare e servite il minestrone con un filo di olio, pepe e il pesto.

          Il tocco in più: potete preparare dei crostini di pane al forno imbevuti di olio da accompagnare

          Se lo desideri puoi acquistare il Minestrone alla Ligure Arnaboldi, pronto in pochi minuti!

           

           

          MOSCARDINI ALLA GENOVESE

          Mari e monti si incontrano in questo piatto, proprio come nel paesaggio ligure che lo ha originato. "Il mare ligure è quello che si vede dall'alto, attraverso le fronde verdi della vegetazione" diceva Fernanda Pivano, e questo piatto dai profumi inebrianti può scatenare emozioni davvero eccezionali se fatto con cura e con ingredienti di qualità.

          Per 4 persone

           
          INGREDIENTI:
          • 1 kg di moscardini
          • 20 g di funghi porcini secchi ammollati oppure 4 funghi porcini freschi
          • 2 rametti di rosmarino
          • 1/2 bicchiere d’olio extra vergine di oliva
          • 1 spicchio d’aglio
          • 6 foglie di basilico
          • 2 cucchiai di conserva di pomodoro
          • sale, pepe.

           

            

          moscardini alla genovese

          [photo credit: foodblog.it] 

          PREPARAZIONE: Pulisci accuratamente i moscardini e asciugali in un canovaccio. In un tegame largo metti l’olio, il rosmarino, l’aglio e il basilico: fai rosolare a fuoco lento per 5 minuti e aggiungi i funghi tagliati a fettine. Cuoci per altri 5 minuti e unisci i moscardini mescolando bene. Cuoci per 10 minuti e bagna con la conserva sciolta in un bicchiere d’acqua. Prima di salare assaggia i moscardini, poiché spesso sono già salati dall'ambiente marino, quindi aggiusta di pepe, abbassa il fuoco e fai sobbollire per 20 minuti.

          IL TRUCCO DA CHEF: per pulire i funghi freschi usa solo uno spazzolino da denti inumidito, non li lavare per non rovinarli, ma fai attenzione a togliere bene eventuali residui di terra.

           Vino consigliato: Pigato o Vermentino.  🥂

           

          CANESTRELLI 

          Per 4 persone

           
          INGREDIENTI:
          • 300g di farina
          • 250g di burro
          • 100g di zucchero
          • 1 uovo
          • zucchero a velo

             canestrelli liguri

            [Photo Credits: lorenzovinci.it]

            PREPARAZIONE: Sulla spianatoia impasta la farina, il burro precedentemente ammorbidito, lo zucchero e il tuorlo d’uovo. Stendi l’impasto dello spessore di circa 1 cm. Con uno stampino di ferro ritaglia i canestrelli - se hai uno stampino a forma di fiore puoi dargli la foggia tradizionale, spennellali con l’albume e infornali a 140°C - 150°C per circa 20 minuti. Servili caldi o tiepidi o freddi, a piacimento, imbiancati con zucchero a velo.

            IL VINO DA DESSERT: Sciacchetrà

            CURIOSITA': lo Sciacchetrà è un vino passito antico della tradizione delle cinque Terre, deve il suo sapore all'esposizione particolare dei terrazzamenti sul mare. Il nome riprende per onomatopea il suono del verbo schiacciare in dialetto ligure.


            Lascia un commento

            I commenti dovranno essere approvati prima di essere pubblicati